Condivisione e confronto professionale: noi crediamo in questo

Con questo post desideriamo chiarire definitivamente la scelta che abbiamo pubblicato su facebook qualche ora fa. Per chi non l’avesse ancora letta è questa:

Qualsiasi contatto su informazioni riguardo la nostra preparazione professionale (ti sei trovata bene al corso X, mi consiglieresti al corso Y) non verranno prese in considerazione. Ogni giorno lavoriamo in maniera professionale per mandare avanti il nostro progetto imprenditoriale. Ribadiamo: IMPRENDITORIALE. Quindi, non stiamo giocando. I consigli su tutti i corsi che frequentiamo, al massimo, possiamo confidarli alle nostre amicizie (amicizie che sono fuori i nostri affari), ma non a pioggia a chiunque ce lo chiede. Questo non rientra nelle attività di Sisters Communication. Se volete contattarci per informazioni su tutti i servizi che offriamo avrete la nostra più completa disponibilità. Per altro no. Grazie ancora per la gentile collaborazione. Buona giornata!

Condivisibile o meno è una nostra presa di posizione che ci porta a definire i limiti di Sisters Communication. Stabilire delle regole su ciò che è lecito chiedere e cosa no per noi è sinonimo di professionalità. Anche la condivisione nel web ha dei limiti – giusti o sbagliati che siano (e questo argomento meriterebbe un approfondimento) -, ognuno di noi se li pone. E se qualcuno non se li è ancora posti, noi l’abbiamo fatto perchè crediamo in ciò che facciamo.

Porsi limiti, valorizzare i contenuti, definire l’immagine è qualcosa che va oltre la condivisione. Senza contare che siccome la rete è piena d’informazioni, quindi c’è solo l’imbarazzo della scelta, possiamo decidere cosa è giusto o no condividere. Non c’è obbligo. Non ci sono aspettative quando si tratta di offrire in maniera gratuita. Non dovrebbero esserci.

La condivisione secondo Sisters Communication è un valore umano che non ha prezzo.

Come blogger/amiche nel tempo libero siamo disponibili in altri canali, ma qui, finchè viene utilizzato il canale Sisters Communication per chiedere determinate cose che non rientrano nell’attività professionale che offriamo, ci riserviamo di rispondervi con educazione che queste richieste non possiamo accoglierle. Perchè se cominciamo a rispondere a tutte le richieste che vanno fuori la nostra idea imprenditoriale rischieremo di farvi capire ciò che non siamo. E noi siamo qui per offrire servizi di comunicazione.

Sisters Communication, e la sua area contatti, non è “la posta del cuore”. Il motivo principale per cui esistiamo e siamo presenti sul web con Sisters Communication è principalmente da un punto di vista imprenditoriale.

Per alcuni potremmo essere delle vere e proprie sisters a livello anagrafico, ma ciò non toglie che per porre determinate domande esistono i canali, i tempi e i modi giusti.

Ben vengano informazioni su tutto ciò che riguarda la comunicazione. Ben vengano discussioni costruttive. Ben venga il confronto! Ecco, noi su questo siamo disponibilissime!

Annunci

Il business su facebook: non esistono profili aziendali ma solo pagina fan

Nel corso di questi mesi ci siamo imbattute in clienti che, forse grazie all’amico dell’amico smanettone, hanno aperto prima della nostra consulenza un profilo facebook in maniera errata.
Infatti precisiamo per tutti gli imprenditori connessi che su facebook non possono esistere profili aziendali dove il nome e cognome è occupato dal brand, ma DEVONO esserci piuttosto pagine fan dove far accedere tutti coloro a cui piacerà il prodotto e/o il servizio.

Non ve lo nascondiamo, alcuni sono letteralmente di coccio come normalmente dicono a Roma a voler indicare poca propensione a capire, e non comprendono che aprire un profilo facebook con il nome dell’attività aziendale va contro il regolamento di facebook stesso – poichè quando i sistemi di Mark Zuckerberg se ne accorgeranno verrete bannati perdendo tutti gli amici “sostenitori” – e, inoltre, non rappresenta professionalità per una questione d’immagine.

Oltre a questi motivi ce ne sono altri di natura strategica; motivi che vi faranno capire che facebook è uno strumento per tutti se riguarda lo svago, ma per pochi se parliamo di affari; ovviamente in rifermento ad un concetto di gestione della comunicazione e strategie.

Promuovere la vostra attività con una pagina fan rientra nelle regole del social network e permette molti vantaggi. I principali sono:

  1. Iscrizioni degli utenti: nell’account il numero massimo è 5000, invece, nella pagina fan è a quantità illimitata.
  2. Gestione delle statistiche: nell’account non è un servizio previsto, mentre, nella pagina fan assolutamente sì (e anche nelle forme dettagliate secondo criteri specifici).
  3. Creazione inserzioni pubblicitarie. Inutile dirvi che con il profilo personale brandizzato non potete creare inserzioni su facebook, ma solamente gestirle a livello monetario. Il profilo serve per la fatturazione, ma per l’oggetto della promozione occorre la pagina. Infatti, se notate, tutte le inserzioni riguardano pagine e non profili!
  4. Contattare gli utenti: con la pagina fan è molto più facile contattare i vostri fan in maniera libera e professionale.
  5. Inserimento applicazioni in bacheca: nell’account non è possibile ad esempio creare un’offerta, invece, nella pagina fan sì. Nei periodi di saldi per un punto vendita questa applicazione è fondamentale!
  6. Invitare amici e non chiedere l’amicizia con invadenza: perchè è brutto che l’azienda X chieda l’amicizia all’utente Y. Potrebbe anche non interessare la vostra amicizia. E comunque le “amicizie” su facebook sono riservate alle persone fisiche e non da aziende a persone fisiche. Invece è più consono che l’azienda X inviti l’utente a cliccare la sua preferenza se all’utente piacerà l’attività proposta.
  7. Questione di indicizzazione (SEO). Gestendo pagine facebook al posto di account per la vostra azienda potete pozionarvi meglio nei motori di ricerca. Ad esempio se fate una ricerca di Sisters Communication su Google, troverete la nostra pagina al sesto link disponibile.

Vista la grande quantità di persone che erroneamente, o volutamente pensando di avere più seguito e fama, usano facebook non correttamente è stato creato un supporto per convertire in maniera automatica un profilo a una pagina fan. Noi ve lo consigliamo e se avete paura di compiere questo passo contattateci per una consulenza.

Chi pensa che le caratteristiche suddette siano superflue non ha capito nulla di come si utilizza lo strumento facebook a livello imprenditoriale, e probabilmente, questo differenzia la gestione “homemade” rispetto a quella professionale.

Partono i Personal Open Day di Sisters Communication

openday

Siamo lieti di annunciare che dal mese di giugno Sisters Communication ha attivato i Personal Open Day. Cosa sono?
Sono appuntamenti mensili, della durata di un giorno lavorativo (dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00), che dedicheremo alla conoscenza dei nostri potenziali clienti. Durante il corso dei Personal Open Day ogni rappresentante aziendale interessato a Sisters Communication avrà a disposizione 1 ora di tempo per conoscere gratuitamente i vantaggi che i nostri servizi possono portare nella vostra azienda. Si chiamano personal proprio per questo, perchè la cura della presentazione sarà riservata ad ogni persona interessata in base alle singole esigenze di comunicazione.

Le date dei Personal Open Day di questo mese sono due:

Giovedì 13

Giovedì 27

Possiamo vederci nei nostri uffici esterni, oppure, con una videochiamata su Skype.

Scegli il modo più comodo e prenota il giorno specificando l’ora a info@sisterscommunication.it

Vi aspettiamo numerosi!

Social network si, ma quali? Una lista degli ingredienti sommaria per una ricetta personalizzata

10

La voglia di comunicare è tanta tra la gente comune, ma le aziende fanno ancora fatica a concepire la loro esistenza sul web. A volte per paura non ci si butta con l’eccezione di chiudersi una via tutta verso il successo. Perchè comunicare è importante, e anche se andrà male, l’azienda potrà capire gli errori e su quali aspetti migliorare.

Tu azienda, che stai leggendo, vuoi sapere quali social network utilizzare? Sicuramente questi:

Facebook
Twitter
YouTube
WordPress
Instagram
Google Plus
Pinterest

Bada bene noi stiamo solo facendo la lista degli ingredienti sommaria, come farebbe una mamma premurosa, ma non diciamo come preparare “la torta”. La ricetta non è uguale per tutti e va personalizzata per ogni caso aziendale.

Per la tua “ricetta” personalizzata contattaci alla mail info@sisterscommunication.it per una consulenza. Sisters Communication farà crescere il risultato finale!

Il nuovo trend di aziende e attività commerciali: fotografare oggetti per terra e condividerli sui social network. Giusto o sbagliato?

Uno dei trend che abbiamo notato finora è quello che coinvolge diverse aziende, o singoli punti vendita, con l’abitudine di utilizzare il pavimento come set fotografico per fotografare la merce della stagione e poi condividerla nei vari social network. Se date una sbirciata su Instagram trovate tantissime attività che agiscono in questo modo.

Partendo dal presupposto che ognuno è libero di agire come meglio crede, noi pensiamo che questo modo di fare comunicazione sui social sia un po’ sbagliato. Alcuni non se ne accorgeranno perchè saranno presi dall’euforia della presentazione del prodotto, ma chi bada ai dettagli noterà che quel prodotto è stato adagiato per terra, in un luogo non propriamente igienico. Quella fascia di consumatori che desidera acquistare un prodotto immacolato al 99% non vedrà di buon occhio l’oggetto del desiderio nella pavimentazione dove vivranno orde di batteri (per non parlare di macchie e altri particolari poco carini). Per immacolato non intendiamo pulito, perchè poi dopo l’acquisto sarà l’anima del consumatore ad agire, ma almeno in ottime condizione. Si, perchè a seconda della categoria merceologica, l’oggetto in questione adagiato a terra potrebbe deteriorarsi. O quasi.

E voi da consumatori cosa ne pensate?

Vi ricordiamo che questa discussione è stata aperta anche sulla nostra pagina facebook e alcuni hanno già espresso opinioni in merito.

Radio C-You.Tv parlerà di Sisters Communication

Volevamo ricordarvi, come già annunciato nella nostra pagina facebook qualche giorno fa, che oggi su radio C-You.Tv di Reggio Emilia, alle 16.35 Argeta Brozi all’inizio della sua trasmissione parlerà di Sisters Communication.
Cercheremo di registrare il podcast per poterlo aggiungere nella nostra rassegna stampa, ma se volete sentire l’intervento in diretta potete farlo collegandovi al sito http://www.c-you.tv/, accedere con la mail o tramite il profilo facebook e cliccare su C-2 (che è appunto l’emittente di Reggio Emilia). Per noi che viviamo nel web essere citate da questa emittente è un vero onore!
Le Sisters Communication ringraziano ancora Argeta Brozi per questo bellissimo regalo.